Proteggere gli occhi durante l’estate per prevenire infezioni e patologie

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

La protezione degli occhi è fondamentale per prevenire per quanto possibili irritazioni e patologie che possono essere legate a sollecitazioni eccessive ad esempio per la luce solare, la sabbia, l’acqua salata o clorata.

Gli occhi chiari sono quelli con meno melanina, una sostanza che costituisce la difesa naturale degli occhi e della pelle, di conseguenza le persone che hanno occhi azzurri, verdi o grigi sono ​più sensibili​ alla luce solare e maggiormente esposti ai danni dei raggi solari rispetto a chi ha occhi marroni o neri.

In montagna, al mare o in città, non si devono mai dimenticare gli occhiali da sole, con ​lenti scure​ e montatura spessa​ per schermare la luce solare. Le lenti devono essere scelte con cura, non devono avere solo il filtro anti UV ma appartenere a una ​categoria che va da 0 a 4​. La categoria​ non è uguale al filtro​ di assorbimento UV, è classificata in base a ​quanta luce assorbono le lenti​.

L’alimentazione è la prima arma di difesa per tutti adulti e bambini, durante la stagione estiva si dovrebbe consumare più frutta e verdura, per esempio carote che contengono carotenoidi come il beta-carotene, ha un’azione antiossidante e preserva la salute degli occhi prevenendo la degenerazione maculare. Le verdure a foglia, in particolare, contengono un carotenoide chiamato luteina. È presente naturalmente nella macula (la parte centrale della retina che ha la funzione di filtro contro i raggi del sole nocivi) e il consumo costante e giornaliero di verdure aiuta a non consumarla anzi la rinforza proteggendo la retina. Un altro consiglio è bere molta acqua che idrata i tessuti, occhi compresi.